Pietra Refrattaria Whirlpool PTF100 – Recensioni, Opinioni e Prezzi

Hai sentito parlare della pietra refrattaria Whirlpool per forno e per pizza? Qui trovi la mia recensione dettagliata!

Le piastre refrattarie sono strumenti meravigliosi per gli amanti della pizza cotta nel forno di casa, perché sanno come regalare immensi vantaggi a questo particolare impasto. E la pietra della Whirlpool non fa di certo eccezione, presentandosi come una delle migliori per rapporto fra qualità e prezzo. Anche perché è una delle poche che vanta una struttura interna forata, cosa che migliora di molto la circolazione dell’aria e la ventilazione. Per questo motivo, bando agli indugi: scopriamo insieme la recensione della piastra refrattaria Whirlpool, i vantaggi e gli svantaggi.

Caratteristiche principali

Per prima cosa, sappi che questa pietra particolare è capace di accumulare molto calore e di distribuirlo in maniera omogenea, così da favorire la cottura della pizza. Se hai letto la mia guida sulle piastre in materiale refrattario come la cordierite o l’argilla, conosci già queste peculiarità, ma un bel ripasso non può che far bene. In sintesi, questa pietra consente di raggiungere temperature molto elevate, “spingendo” il forno a passare dal suo massimo (circa 250 gradi) ad un valore intorno ai 400 gradi.

Passando alle caratteristiche tecniche, qui trovi una scheda con tutte le informazioni più importanti relative alla pietra Whirlpool PTF100:

Materiale: argilla refrattaria
Struttura: forata al centro
Misure: 35 x 35 centimetri
Accessori: pala di legno in dotazione
Livello di porosità: molto elevato

In altri termini, ti permette di ottenere il calore necessario per cuocere le pizze in modo professionale, come se stessi usando il classico forno a legna delle pizzerie. Significa che otterrai una cottura perfetta, con un impasto morbido ma mai crudo, croccante al punto giusto ma mai bruciato. È un discorso che vale anche per il condimento, spesso il primo “sacrificato” nei fornetti di casa. Ebbene, con la pietra refrattaria della Whirlpool potrai dormire fra due guanciali!

I vantaggi per le pizze sono tantissimi: intanto la croccantezza viene garantita da un rilascio uniforme del calore nel tempo, che permette quindi una perfetta doratura della base, senza che possa carbonizzarsi. In secondo luogo, la pietra tende ad assorbire i liquidi, in quanto ha una struttura porosa. È sconveniente perché purtroppo si macchia con facilità, ma fa parte del gioco. Il beneficio vale molto di più, dato che assorbendo l’umidità riesce a garantire una preparazione perfetta per i lievitati (compreso il pane).

1. Dimensioni e struttura

Come puoi ben vedere dalle foto, questa pietra refrattaria per forno e pizza della Whirlpool ha una struttura rettangolare, con una misura da 35 x 35 centimetri. Si tratta di un valore piuttosto ampio, sebbene sul mercato si possano trovare anche delle piastre più larghe ma più corte, con una misura di circa 38 x 30 centimetri. In sintesi, considerando che il diametro di una pizza media di solito non supera i 32 centimetri, le dimensioni sono perfette per cucinarle a casa.

È bene sottolineare anche la presenza di una particolare composizione al centro, con una struttura forata con vari canali longitudinali. Qual è il vantaggio di questa peculiarità? Viene favorito il passaggio dell’aria, cosa che accelera i tempi di riscaldamento della pietra, migliorando anche la cottura delle pizze, per via di un trasferimento del calore più performante.

È un fattore che elimina anche il problema dello spessore: una pietra troppo spessa, infatti, impiega più tempo per riscaldarsi, ma la Whirlpool bilancia alla perfezione questo limite!

2. Compatibilità con i forni e barbecue

Qualsiasi piastra refrattaria può essere utilizzata sia nei forni a gas o elettrici, sia in combinazione con i barbecue: è una caratteristica che ovviamente appartiene anche alla pietra Whirlpool PTF100. Considera infatti che non teme il calore elevato, essendo stata cotta a oltre 1.300 gradi, di conseguenza la potrai utilizzare spingendo al massimo la temperatura, senza temere che possa rompersi o danneggiarsi.

Ad ogni modo, benché sia in grado di resistere a temperature elevatissime, ti consiglio di evitare di sistemarla a contatto diretto con le fiamme, perché potrebbe spaccarsi. Nessun problema, invece, per i forni e i già citati barbecue.

3. Accessori in dotazione

La pietra refrattaria Whirlpool ha un costo molto conveniente, anche alla luce della dotazione di accessori, che come ti ho spiegato include una comoda pala per pizza. In sintesi, acquistandola ti porterai in cucina un set completo per preparare le pizze in casa in maniera professionale.

4. Porosità della pietra

L’argilla refrattaria è un materiale molto poroso, e questo modello della Whirlpool lo è ancor di più. Da un lato si tratta di un fattore molto positivo, proprio perché assorbe alla grande l’umidità provocata dai lievitati in sede di cottura, migliorando la consistenza della pizza. Dall’altro lato, però, tende a sporcarsi e a macchiarsi facilmente, soprattutto se ci cadrà sopra del condimento.

5. Versatilità e preparazioni

Posto che le piastre refrattarie come la Whirlpool PTF100 sono favolose per le pizze, sappi che in realtà vanno bene per tantissimi alimenti e preparazioni. I lievitati come il pane vengono infatti una meraviglia, se cotti in forno con queste pietre, e lo stesso discorso vale per i pesci al cartoccio e per le crostate.

Come usare la pietra refrattaria Whirlpool

Ti assicuro che l’utilizzo di questa piastra è molto semplice. Intanto, devi impostare nel forno a gas una temperatura di 250 gradi, ma prima di tutto devi inserire la pietra sistemandola in una delle griglie centrali. Serviranno circa 45 minuti per permettere alla piastra di assorbire il calore e di raggiungere una temperatura idonea per la cottura della pizza. In seguito ti basterà sistemare la pizza sulla pietra, usando la pala, e attendere all’incirca 6 minuti per una cottura perfetta!

Prima di infornare la pizza, però, è il caso di coprire la piastra con un foglio di carta da forno, per evitare che possa macchiarsi a causa dei liquidi e del condimento. Per quanto concerne le griglie, al centro è meglio per un motivo: si riscalderà più lentamente rispetto ad una posizione bassa, ma lo farà in modo molto più omogeneo.

È vero che serve un po’ di pazienza, dato che comunque dovrai attendere all’incirca 50 minuti fra riscaldamento e cottura, però ti assicuro che ne vale la pena. Il motivo? Come ti ho detto più volte, la pietra rilascia il calore poco a poco, di conseguenza non brucia né la base né i bordi. In sintesi, assicura una gustosa doratura della prima e una leggera croccantezza dei secondi.

Come pulire correttamente la piastra

Anche la pietra refrattaria per forno e pizza della Whirlpool richiede molte attenzioni in sede di manutenzione e di pulizia. Purtroppo, se la userai senza la carta forno, si macchierà e questo è un difetto inevitabile, ma ad ogni modo non tratterrà né gli odori, né i sapori, quindi non contaminerà il gusto della pizza. Per la pulizia dei residui più importanti puoi usare uno spazzolino per pietre o lo scrub con il sale, mentre per lo sporco generico basta un panno inumidito con semplice acqua.

Non lavarla mai sotto l’acqua corrente, e asciugala sempre con attenzione, prima di conservarla, per il problema relativo alla porosità e all’umidità. Inoltre, non utilizzare detergenti e non mettere mai una pizza surgelata sulla piastra calda, perché per via della variazione termica potrebbe rompersi. Questo vuol dire che anche la pulizia sotto l’acqua fredda, quando è ancora calda, è un errore da evitare come la peste!

Piastre in materiale refrattario più vendute

#AnteprimaProdottoVotoPrezzo
1 Amazy Pietra... Amazy Pietra... Nessuna recensione 39,99 EUR 38,99 EUR
2 Pietra... Pietra... Nessuna recensione 30,00 EUR
3 Navaris Pietra... Navaris Pietra... Nessuna recensione 38,99 EUR
4 MAYUTU Pietra... MAYUTU Pietra... Nessuna recensione 38,99 EUR
5 Whirlpool... Whirlpool... Nessuna recensione 39,90 EUR

crediti immagine articolo: strapizza.it/i-segreti-della-pizza/perche-usare-la-pietra-refrattaria-per-cuocere-la-pizza

Ultimo aggiornamento 2021-05-14 at 23:08 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento