Miglior Barbecue con Affumicatore – Scelta e Recensioni

Stai cercando il miglior barbecue con affumicatore? Qui trovi le mie recensioni, i modelli più interessanti e una guida completa!

Qui in Italia siamo dei grandissimi appassionati di barbecue, ma per noi la cottura al bbq è soprattutto quella diretta. Eppure esistono anche altre soluzioni, come ad esempio l’affumicatura con cottura indiretta, fantastica per caramellare la carne e per creare una deliziosa crosticina aromatizzata. Ecco perché oggi ho deciso di concentrarmi sul barbecue smoker, ovvero sul modello che ti permette di inondare di fumo la tua carne per darle un sapore e una consistenza unici nel loro genere.

Tipologie di barbecue per affumicatura

Per prima cosa, devi sapere che in vendita puoi trovare 2 tipologie di bbq smoker: si tratta dei modelli orizzontali e di quelli verticali, che esteticamente somigliano ad un grosso uovo, ma da non confondere con i forni affumicatori professionali. Prima di approfondirli entrambi, sappi che alla comune legna e al carbone potrai aggiungere i legnetti per affumicatura, così da dare una marcia in più in termini di gusto alla tua carne!

Inoltre, nulla ti impedisce di utilizzare il tuo smoker come semplice barbecue, dunque con cottura diretta della carne nella camera apposita.

1. Smoker orizzontale (Offset Smoker)

È il modello professionale, dotato di due camere indipendenti, e noto anche come “locomotiva”. La prima è la camera di combustione, all’interno della quale dovrai sistemare la legna da ardere. La seconda è invece la camera dove dovrai cuocere lentamente e a basse temperature la carne, o qualsiasi altro alimento da affumicare.

  • Camera di combustione (fire chamber): in questa camera dovrai sistemare la legna da ardere o la carbonella. La fire chamber è dotata di uno sportellino laterale, che permette l’ingresso dell’aria nella camera. In questo modo la legna può continuare a bruciare, creando una ventilazione che spingerà il fumo nella camera di cottura.
  • Camera di cottura (cooking chamber): la camera di cottura è dotata di una griglia sulla quale dovrai posizionare la carne, di un termometro integrato per controllare le temperature interne e di un vero e proprio caminetto. Aprendo il camino, crei la ventilazione necessaria per affumicare gli alimenti, dato che la camera di cottura è direttamente collegata alla fire chamber.

Ti assicuro che il funzionamento di un offset smoker è davvero semplice. La prima cosa che devi fare è accendere la legna e lasciarla ardere per qualche minuto, in modo tale da permettere ad entrambe le camere di riscaldarsi. In seguito devi posizionare la carne dentro la seconda camera, aprire il caminetto e avviare così la ventilazione. Il flusso d’aria permetterà al fumo e al calore di “traslocare” dalla camera di combustione alla cooking chamber, così da regalarti una fantastica affumicatura!

2. Smoker verticale (Barrel Smoker)

Il barbecue con affumicatore verticale (a uovo o barile) è meno professionale dell’offset, ma molto più compatto e ugualmente efficace. La struttura, però, è completamente diversa. Qui trovi infatti una base che funge da camera di combustione e un grosso tubolare che invece ti consentirà di cuocere e affumicare la tua carne come un vero texano.

  • Camera di combustione: nella base devi sistemare la griglia per il carbone, l’apposito anello per contenerlo e in seguito riempirlo con la carbonella. Dopo averlo acceso, dovrai montare anche la parte superiore, ovvero la camera di cottura. Naturalmente la base ha una presa d’aria.
  • Camera di cottura: la camera di cottura ha una ciotola che separa le fiamme dalla carne, per assicurare una perfetta cottura indiretta. La ciotola in questione può essere riempita di acqua, cosa che ti permette di stabilizzare le temperature interne e di inumidire costantemente la carne, per renderla sempre succosa.
  • Coperchio con termometro: il coperchio va montato sopra la camera di cottura, è dotato di termometro per controllare le temperature interne, e di presa d’aria per creare il flusso d’aria necessario per affumicare la carne.
  • Griglie: di solito i barbecue con affumicatore di forma ovale ti permettono di inserire due griglie sovrapposte. Questo ti consente di raddoppiare la superficie di cottura, e dunque di cuocere e affumicare più porzioni di carne.

Sebbene la struttura sia diversa, anche in questo caso preparerai la carne con una cottura di tipo indiretto e più lenta rispetto al canonico barbecue. Naturalmente potrai inserire sulla carbonella anche i ciocchi di legno per affumicatura, così da regalare alla tua carne un profumo, un colore e un sapore favolosi!

Migliori barbecue con affumicatore [RECENSIONI]

1. Tepro Barbecue Smoker Wichita & Indianapolis

Il Tepro è senza ombra di dubbio uno dei migliori affumicatori bbq attualmente in vendita online. Si tratta di un Offset smoker, dunque composto da una camera di combustione e da una camera di cottura separata. Il calore e il fumo vengono propagati per merito della presa d’aria posta sulla prima camera, e per il caminetto collegato alla seconda. Entrambi possono essere aperti e chiusi, per regolare al meglio il flusso!

  • Affumicatore modello Offset
  • Spessore lamiera: 5 millimetri
  • 2 versioni disponibili (Wichita e Indianapolis)
  • Puoi usarlo anche per la cottura diretta

I modelli sono due: il Wichita e l’Indianapolis. Il primo è il più economico e piccolo, e potrai usarlo anche come semplice barbecue, quindi riempendo di carbone o legna la parte sottostante della camera di cottura. Io ti consiglio di fare comunque attenzione e di non inserire troppo carbone, perché lo spazio è limitato, quindi rischieresti di alzare troppo le fiamme e di bruciare la carne. Considera poi che ha un prezzo “economico”, se messo a confronto con altri modelli.

Il livello di mantenimento delle temperature è buono, così come la struttura e la sua solidità. Inoltre, sappi che non si arrugginisce, a patto di tenerlo al coperto quando avrai finito di utilizzarlo. Altre caratteristiche da segnalare? Ha un bellissimo design da affumicatore bbq americano classico, e una lamiera spessa 5 millimetri (fondamentale per garantire una tenuta nel lungo periodo).

Il modello Indianapolis è più grande e ospita una camera di cottura con due sportelli e due termometri indipendenti. Inoltre, ti permette di usare la camera di combustione per “appendere” una pentola in ghisa come il forno olandese, così da preparare degli ottimi stufati. La versione più piccola e più economica è comunque favolosa, anche per via della qualità dei materiali, ma questa vince per le sue grandi dimensioni. Inoltre, ha una sezione con ganci per gli utensili e ha 2 ruote in acciaio che facilitano gli spostamenti.

PRO

  • Materiali di ottima fattura e durevoli
  • Spessore della lamiera da 5 millimetri
  • Facile da assemblare e da usare
  • Puoi utilizzarlo anche come bbq normale
  • L’Indianapolis ha tanti extra interessanti
  • Prezzo piuttosto conveniente

CONTRO

  • Asciugalo e conservalo per evitare la ruggine

2. KLARSTEIN Beef Brisket Barbecue Smoker Grill

Anche la Klarstein ha deciso di lanciarsi nel mondo dei bbq smoker, producendo un bellissimo barbecue con affumicatore Offset di stampo classico, e dunque puramente americano. La struttura è la solita: troviamo una camera di combustione dove far accendere la legna o la carbonella, e una camera più grande adibita per la cottura, dotata di termometro integrato e di caminetto regolabile.

Attualmente non disponibile!

  • Affumicatore modello Offset
  • Dimensioni: 60 x 39 centimetri
  • Griglia aggiuntiva a scaffale
  • Puoi usarlo anche per la cottura diretta

Naturalmente puoi usarlo sia per affumicare e cuocere la carne, sia come normale bbq per la cottura diretta, grigliando gli alimenti e aggiungendo nella camera principale la carbonella. La struttura è solida e di ottima qualità, con le griglie in acciaio inox, cosa che le rende anche più semplici da pulire rispetto al tradizionale ferro. E dato che stiamo parlando della sua struttura, sappi che ospita due ruote per muoverlo più facilmente!

Inoltre, se lo userai per la cottura diretta, potrai montare anche una seconda griglia rialzata a forma di mensola (inclusa nella confezione), ovviamente tenendo aperto il coperchio. In questo modo avrai più spazio, e potrai ad esempio cuocere in contemporanea la carne sulla griglia principale e la verdura su quella superiore. In secondo luogo, l’affumicatore bbq della Klarstein è interamente in acciaio inox e quindi non si arrugginisce.

Quali sono le altre peculiarità di questo modello? Non ha un termometro perfetto, ma in realtà spesso i bbq meno costosi soffrono di un po’ di imprecisione sotto questo aspetto. Però, ad un prezzo davvero competitivo, ti porterai a casa un bbq robusto, resistente, con griglie piuttosto ampie e soprattutto in grado di assicurarti una perfetta affumicatura.

PRO

  • Fra i più convenienti sul mercato
  • 2 griglia a mensola inclusa nel pacco
  • Puoi usarlo anche come normale bbq
  • Interamente in acciaio inossidabile
  • Facile da pulire e molto resistente
  • Facile da spostare per via delle ruote

CONTRO

  • Istruzioni di montaggio non chiarissime
  • Il termometro non è molto preciso

3. Weber Smokey Mountain 37, 47, 57 CM

Passiamo adesso al miglior barbecue affumicatore della categoria a uovo, ovvero quelli verticali. Il Weber è un vero e proprio capolavoro, e lo si capisce anche dal prezzo, molto più alto rispetto agli “ovetti” economici. Inoltre, considera che sono disponibili ben 3 versioni: la prima con diametro da 37 cm, la seconda da 47 e poi la terza e ultima di ben 57 centimetri. In sintesi, c’è un’opzione per ogni portafoglio o esigenza!

  • Affumicatore verticale (Uovo)
  • Diametro: 37, 47, 57 cm
  • Puoi usarlo anche come kettle

Quali sono le caratteristiche dell’affumicatore Weber? Per prima cosa ha una camera di cottura con 2 griglie in solido acciaio cromato, così da darti la possibilità di cucinare più porzioni (e sono anche semplicissime da lavare). Le dimensioni contano, soprattutto quando desideri grigliare e affumicare tante porzioni o fette di carne. Da questo punto di vista il 47 cm è una buona soluzione, ma la migliore in assoluto è la versione da 57 cm.

In secondo luogo, questo modello ha delle gambe resistenti alla ruggine e una base (la camera di combustione) robusta e molto efficace. Diciamo che il prezzo alto lo si deve in gran parte alla qualità dei materiali e allo spessore della lamiera, che contano davvero parecchio per un utilizzo nel lungo periodo. Anche il termometro integrato nel coperchio è di grande qualità, oltre che molto preciso.

Il corpo centrale è dotato di un ampio sportello, fondamentale per controllare la situazione durante le cotture L&S (low & slow). Se lo desideri potrai usarlo anche per la cottura diretta, trasformandolo in una sorta di barbecue kettle rotondo: per farlo dovrai togliere il corpo centrale e piazzare la griglia direttamente sopra la base. Infine, all’interno del corpo centrale trovi la ciotola per l’acqua da 4 litri circa, e c’è il telo di copertura incluso!

PRO

  • Il top nel settore degli affumicatori ovali
  • Materiali solidissimi e molto resistenti
  • Garanzia Weber di 10 anni
  • Puoi usarlo come barbecue kettle
  • 3 misure disponibili (37, 47, 57 cm)
  • Facilissimo da montare, da usare e da pulire

CONTRO

  • Prezzo piuttosto elevato

4. Femor Affumicatore Barbecue 3 in 1 Multifunzione

Se sei un amante del barbecue a livello apprendista, e sinceramente ti scoccia spendere centinaia di euro per un modello di alta qualità, allora ti consiglio questo della Femor. Si tratta infatti di un affumicatore bbq entry-level, davvero economico ma capace di regalare più di una sorpresa!

Attualmente non disponibile!

  • Affumicatore verticale (Uovo)
  • Diametro: 37 centimetri
  • Puoi usare la base per la cottura diretta

Per prima cosa, si tratta di un barbecue 3 in 1 multifunzione: vuol dire che potrai usarlo per affumicare, per la cottura indiretta o come classica griglia per la cottura diretta della carne. Il set si compone di 3 pezzi: la base con sportello dove inserire la carbonella, il corpo centrale con sportello dove inserire la ciotola e la prima griglia, e infine il coperchio con termometro e presa d’aria, sotto al quale potrai mettere la seconda griglia.

L’assemblaggio non è molto complicato, anche se serve un po’ di pazienza, però c’è un libretto di istruzioni in italiano che spiega bene le cose. Lo spessore della lamiera non è molto ampio, e lo si capisce dalla leggerezza del prodotto, ma ricordati che hai di fronte un affumicatore a barile che più economico non si può. Nonostante questo, però, avrai sin da subito una spiccata sensazione di affidabilità.

Anche la stabilità non è eccezionale, quindi ti consiglio di usarlo su una superficie piana, per evitare che possa sbilanciarsi. La leggerezza, invece, risulta comoda quando lo devi spostare, perché farai una fatica pari a zero. In secondo luogo, questo barbecue con affumicatore include nella confezione diversi accessori (non la copertura), e ha un diametro di 37 cm. Pur non essendo molto robusto o ampio, è perfetto per chi sta iniziando!

PRO

  • Prezzo super economico
  • Leggero e facile da spostare
  • Ricco di componenti accessori
  • Puoi usare la prima camera per grigliare
  • Ideale per gli smoker principianti

CONTRO

  • Lamiera con spessore ridotto
  • Meglio usarlo su superfici piane

Come usare un barbecue con affumicatore

Innanzitutto ti consiglio di prendere un po’ di confidenza con la tecnica di affumicatura a caldo. Questa prevede infatti una cottura della carne con una temperatura oscillante fra i 90 gradi e i 110 gradi. Lo scopo è cuocerla lentamente, per evitare che possa asciugarsi. Anche per questo motivo, il grado di umidità all’interno della camera di cottura dovrebbe mantenersi fra il 50% e il 60% (ecco perché si riempie d’acqua la ciotola). Ma passiamo alla “ciccia”: come cucinare con questi barbecue?

1. Affumicatura con l’Offset smoker

  • Accensione e temperature: la prima cosa che devi fare è accendere la carbonella e, dopo qualche minuto, “giocare” con le prese d’aria per stabilizzare la temperatura intorno ai 100 gradi. Puoi tenere d’occhio il termometro integrato, per capire quando hai raggiunto questo livello.
  • Inserimento di carne e legnetti: adesso arriva il momento di inserire la carne nella camera di cottura, e i legnetti o i ciocchi per affumicatura all’interno della camera di combustione. A questo punto devi chiudere i portelloni e aprire in modo parziale sia la valvola di sfiato della base, sia quella del caminetto (circa due terzi).
  • Avere tanta pazienza: adesso viene il difficile, nel senso che la cottura con affumicatura può richiedere anche più di 4 ore. Ti assicuro, comunque, che ne vale davvero la pena!

2. Affumicatura con il bbq a Uovo

  • Riempimento col carbone: apri la base, inserisci il collare e comincia a riempirlo con la carbonella. Accendi il carbone e, se la base è chiusa, inserisci adesso i ciocchi aromatici.
  • Montaggio del corpo centrale e del coperchio: monta il corpo centrale, riempi la ciotola con l’acqua e inserisci le griglie. Monta il coperchio, apri lo sfiato, controlla il termometro e attendi il raggiungimento di una temperatura di circa 100 gradi.
  • Inserimento dei ciocchi aromatici: apri lo sportello centrale, inserisci i ciocchi di legno per l’affumicatura e aspetta un paio di minuti.
  • Cottura della carne: a questo punto puoi aprire il coperchio, mettere la carne sulla griglia, chiuderla e attendere il tempo che serve per l’affumicatura dell’alimento!

3. Gestione delle temperature

Ricorda sempre che una corretta affumicatura dovrebbe avvenire con temperature dai 90 ai 110 gradi massimo. La gestione del calore comunque non è complicata, dato che basta “smanettare” un po’ con le valvole di sfiato, chiudendole o aprendole parzialmente. Nel mentre che lo fai, monitora il termometro fino a trovare la posizione perfetta.

Barbecue affumicatori più venduti

crediti immagine articolo: barbecuebible.com/2014/07/25/guide-offset-barrel-smokers/

Ultimo aggiornamento 2021-12-04 at 11:49 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento